Note generali

ASSICURATEVI DI LEGGERE!

Una premessa: le teste dei cani sono così varie e così diverse che ogni maschera dovrebbe essere prodotta singolarmente. Poiché questo non sarebbe né fattibile né conveniente, Provizor ha un approccio diverso: L’OPTIVIZOR è progettato per la massima personalizzazione, il che consente un’elevata flessibilità e prezzi accessibili. Non aspettatevi quindi che un OPTIVIZOR abbia sempre una vestibilità perfetta: non è possibile. Qui di seguito vi diamo dei consigli per l’adattamento – saremo lieti di consigliarvi anche telefonicamente se ci inviate 3-4 foto del vostro cane con maschera (da diverse prospettive) a info@aniprotec.de . Siamo disponibili nei giorni feriali dalle 9 alle 22 e la domenica e i giorni festivi dalle 11 alle 18 al numero 07644 92 66 095.

ANCHE GLI ANIMALI VOGLIONO CAPIRE! …e nessuno meglio di noi proprietari di animali domestici sa quanto siano bravi a farlo! Eppure a volte dimentichiamo di spiegare anche a loro qualcosa di nuovo – sì, semplicemente con il nostro linguaggio, come con un bambino!

Ad esempio, capita spesso che i cani dei nostri clienti ricevano la nuova protezione oculare OPTIVIZOR “semplicemente indossata” – dopo l’operazione o anche durante l’adattamento; e spesso la reazione naturale è: difesa! Un cane che si sveglia dopo l’anestesia, soffre e per prima cosa indossa una mascherina sulla testa, conclude chiaramente: “La nuova mascherina è responsabile del mio nuovo dolore – quindi deve toglierla, così il dolore cesserà! “Perseguirà questo obiettivo per giorni….. soprattutto se i cani sono anche ciechi e non possono nemmeno vedere cosa sta succedendo. Ecco perché:

Trattate il vostro cane come fareste con un bambino di tre anni che prova un vestito in una boutique: “Vieni qui, ti vestiamo!”. Prendetevi un po’ di tempo per farlo e qualche dolcetto per accompagnarlo…! La frenesia e l’impazienza porterebbero rapidamente alla negazione e alla resistenza di massa…..

Il tempo investito nelle fasi seguenti vi ripagherà in seguito!

  • la maschera è avvolta in carta velina. Nascondete al suo interno dei bocconcini che il cane deve trovare: si abituerà rapidamente allo strano odore della maschera e lo assocerà a qualcosa di buono.
  • Prima di indossare la maschera per la prima volta, lasciate che il cane la annusi accuratamente e vi strofini il muso; – DITE al cane a cosa serve la maschera.
  • per i cani ciechi: Si immagina anche il cane con la maschera in testa, intensamente
  • Mettete la maschera nella cesta del cane in modo che si abitui all’idea.
  • in seguito ripetere quanto sopra e quindi FERMARSI PRIMA
  • Quando la indossate per la prima volta, ditegli che volete provarla solo per un breve periodo e poi togliete di nuovo la maschera. Mantenete la promessa a tutti i costi!
  • sul cane cieco: prima posizionare il velcro intorno al collo del cane e poi rimuoverlo. Ripetere questa operazione più volte, stringendo ogni volta un po’ il velcro. Non usate la coercizione! Siate pazienti!
  • lodare molto il cane e dirgli quanto è intelligente.
  • cercate di far sì che il cane si guardi allo specchio, ma non forzatelo!
  • dite sempre anche ai cani ciechi cosa state facendo!
  • Assicuratevi assolutamente che nessuno rida (“…boah, haha, che aspetto ha!” ecc. non è possibile!).

E NON DIMENTICATEVI: continuate a dargli i suoi bocconcini preferiti tra un bocconcino e l’altro come premio per la sua collaborazione!

Le maschere vengono consegnate preassemblate, pronte per essere indossate. Tuttavia, se desiderate riporli o portarli con voi nel vostro bagaglio, vi mostriamo su Youtube come montarli di nuovo.

Impostazione corretta

Per la configurazione dell’OPTIVIZOR procedere come segue:

  • mettete il cane di fronte a voi (non sdraiatevi o restate in piedi!)
  • posizionare la maschera dal davanti sul muso del cane
  • Posizionare prima il distanziatore colorato sulla fronte – deve terminare all’incirca all’altezza delle sopracciglia.
  • ora posizionare la maschera tra le orecchie
  • tirare le orecchie attraverso i fori auricolari
  • Ora, prima di chiudere la maschera, assicuratevi che il pelo sciolto del collo del cane venga spazzolato via dalle orecchie; deve cadere verso le spalle e non rimanere intrappolato sotto la maschera! 

NO: rigonfiamenti del pelo tra le orecchie e taglio delle orecchie

COSÌ È RICCOTIG:

  • la zona colorata del collo della maschera si trova ora appena dietro le orecchie. Chiudere la maschera con il velcro del collo; per farlo, far passare il velcro sotto il collo, dall’altro lato, attraverso l’occhiello, e poi su se stesso in modo che rimanga attaccato.
  • stringere la maschera in modo da non poterla sfilare dal davanti sopra la testa del cane!

Questo punto è molto importante perché il cane potrebbe tentare di mettere a terra l’OPTIVIZOR tirando un calcio all’apertura dell’orecchio da dietro. Una volta che ci sarà riuscito, continuerà a provarci!

CONOSCENZA: l’OPTIVIZOR presenta una fessura nella parte colorata del collo (sotto i due rivetti). È possibile unire questa fessura con il velcro solo con un trucco. In questo modo si assicura che il cane abbia ancora spazio sotto la chiusura in velcro e possa respirare. Se si guarda la maschera chiusa di lato, si può vedere la cavità sotto questa fessura!

  • infine, chiudere la chiusura del mento. ATTENZIONE: Questo non è inteso come STRAMM! Questa chiusura serve solo a impedire al cane di piegare la maschera all’indietro.

SUGGERIMENTO: se è necessario somministrare un collirio o una pomata, aprire la chiusura del mento e capovolgere OPTIVIZOR di 45 gradi, in modo da non dover togliere la maschera ogni volta!

Se l’OPTIVIZOR ha le dimensioni corrette, devono essere soddisfatte le seguenti condizioni:

1. l’OPTIVIZOR si trova appena dietro le orecchie, NON all’altezza del colletto! I due rivetti sono tra le orecchie, non sotto!

CORRETTO:

SBAGLIATO:

2. il distanziatore colorato sulla fronte termina in corrispondenza delle sopracciglia o poco prima; non scivola sugli occhi né sale verso le orecchie

CORRETTO:

SBAGLIATO:

3. il distanziatore colorato abbraccia il cranio

L’OPTIVIZOR poggia sostanzialmente sulla fronte; il distanziatore è quindi la parte più importante per un corretto adattamento della maschera. Per questo motivo deve aderire perfettamente alla fronte. Ciò significa che la curva della faccia e la curva del distanziatore devono coincidere:

Supporto del distanziatore

CORRETTO:

FALSO: maschera troppo piccola

FALSO: Maschera troppo grande

4. le labbra non sono schiacciate dalla chiusura del mento

Il blocco del mento serve solo a impedire che l’OPTIVIZOR venga ripiegato verso la parte posteriore. Pertanto, non deve essere FORTE. Il cane deve essere in grado di aprire comodamente il muso.

CONSIGLIO: l’OPTIVIZOR non deve essere rimosso per la somministrazione di colliri o pomate! È possibile aprire la mentoniera e piegare la maschera di circa 45 gradi!

Un video di questa operazione è mostrato qui a fianco.

CORRETTO:

SBAGLIATO:

SOLO per maschere per muso normale e lungo:

5. le saponette laterali colorate sono (chiaramente) sotto gli occhi – mai all’altezza degli occhi o appena sotto!

Questo è un criterio molto importante: se le strisce laterali sono troppo vicine all’occhio, il cane potrebbe strofinarsi gli occhi dall’interno, cosa che ovviamente non deve fare!

Qui mostriamo la differenza sullo stesso cane: la maschera gialla è troppo piccola, quella arancione è della misura corretta:

CORRETTO:

SBAGLIATO:

Se avete bisogno di aiuto: Saremo lieti di fornirvi una consulenza telefonica utilizzando le foto del vostro cane con la maschera. Chiamateci : 07644 92 66 095 Mo-FR 9h – 22h e SA/SO/festivi 11h – 18h !

In quasi tutti i casi, tuttavia, l’OPTIVIZOR deve essere regolato in qualche modo: a questo proposito, leggete il prossimo capitolo:

Adattarsi

Non tutte le teste di cane sono uguali: ecco perché OPTIVIZOR è stato progettato in tre versioni di base:

  • per cani con “muso corto”, ad esempio Carlino, Bulldog, Boxer, Bull Mastiff
  • per i cani con il muso lungo; si tratta di tutti i tipi di sighthound come il levriero, il galgo, l’afgano, ecc.
  • per tutti gli altri cani, cioè con “muso normale”.

L’adattamento dell’OPTIVIZOR a queste diverse teste è molto diverso. Indipendentemente dalle maschere che avete ricevuto da noi, leggete il passo successivo:

Cani con muso corto

Adattamento del modello per il muso corto (maschere POPxx)

Questo modello di maschera è stato sviluppato per i cani a muso corto e si adatta a oltre il 90% dei casi. Questo OPTIVIZOR tiene conto del fatto che queste razze hanno teste particolarmente larghe e un ponte nasale relativamente corto, o addirittura assente. Il modello si differenzia da quelli per muso normale e per muso lungo per i due angoli esterni in PVC trasparente. Danno più spazio agli occhi, per lo più sporgenti, di queste razze.

Con una maschera adatta

  • Se la maschera si trova appena dietro le orecchie, non viene intrappolato il pelo del collo.
  • il distanziatore poggia completamente e in piano sulla fronte
  • il taglio del PVC traslucido intorno al muso deve lasciare circa un dito di larghezza di aria sopra le labbra e il “ponte del naso”.
  • la mentoniera (cavo o velcro) NON deve essere stretta; deve solo impedire che la maschera si ripieghi all’indietro. Ma questo è esattamente ciò che si fa se si deve somministrare un collirio, ad esempio: Aprire la mentoniera e inclinare la maschera di circa 45 gradi!

E’ VERO:

Tuttavia, se la maschera non si adatta perfettamente, ciò può essere dovuto ai seguenti problemi: qui descriviamo cosa fare in questo caso:

1. il distanziatore scivola troppo sugli occhi

Le forme della testa delle razze a muso corto sono molto diverse. Questo vale soprattutto per i carlini e i bulldog francesi. Anche i fratelli possono avere menti completamente diverse. Ad esempio, una fronte corta può far sì che il distanziatore si avvicini troppo agli occhi, anche se le dimensioni della maschera sono corrette:

Questo è ciò che dovete fare:

Imbottite il distanziatore con della gommapiuma. Lo si può trovare nelle cartolerie o nell’angolo del bricolage. A tale scopo è sufficiente una lastra DINA4 o DINA5 (spessore 1-2 mm).

Sotto il distanziatore, dalla parte posteriore dei rivetti fino a circa 1 dito di larghezza PRIMA del bordo anteriore, utilizzando uno o due strati di gommapiuma (= 2-4 mm):

  • l’imbottitura solleva la maschera e quindi i ponti di mezza taglia
  • il bordo del distanziatore ora si trova sopra l’occhio e non può più toccarlo

2. l’OPTIVIZOR è troppo lungo nella parte anteriore

Anche i musi corti variano in lunghezza, ma per questo l’OPTIVIZOR può essere accorciato di conseguenza, se necessario. In alcuni casi il bordo si appoggia sul naso, in altri sporge molto oltre il naso.

Immagine 1
Immagine 2
Immagine 3

Questo è ciò che dovete fare:

FIGURA 1: Questo cane non ha praticamente il ponte del naso e quindi il naso è troppo vicino agli occhi. Pertanto, il naso non può essere tagliato! Accorciare l’OPTIVIZOR con un paio di forbici ben salde fino all’altezza del naso, quanto basta per permettere al cane di respirare liberamente sotto la maschera. Il bordo della maschera si troverà comunque davanti al naso: è inevitabile!

Nel caso della FIG. 2 e della FIG. 3, i due cani hanno un ponte nasale corto; in questo caso l’OPTIVIZOR si trova in primo piano, cosa che non dovrebbe accadere. Può anche darsi che questo sia il motivo per cui il distanziatore colorato sulla fronte non riposa, ma fluttua!

Questo è ciò che dovete fare:

Ritagliare in modo che il bordo si trovi a non più di un dito sopra il naso: il distanziatore ora poggia al massimo sulla fronte:

3. l’OPTIVIZOR non può essere fissato saldamente perché il collo è troppo spesso

I cani con il muso corto hanno il collo spesso spesso spesso come la testa. In questo caso, il velcro non può essere stretto a sufficienza: l’OPTIVIZOR può essere abbassato sopra la testa verso la parte anteriore. Il cane lo fa calciando il buco dell’orecchio da dietro.

Questo è ciò che dovete fare:

La maggior parte di questi cani indossa una pettorina. Collegare la maschera alla parte posteriore dell’imbracatura. È possibile attaccare il fissaggio (spago, benda di garza, fascette, ecc.) alla chiusura in velcro nel collo (dove la plastica colorata ha una fessura) oppure utilizzare le due fessure esistenti nella plastica del collo della maschera (sono visibili solo dall’interno della maschera).

Cani con muso normale/lungo

Adattamento del modello per muso normale e muso lungo (maschere POxxx e POWGx)

In base al capitolo precedente, si presume che sia stata individuata la taglia corretta per il cane.

Con una maschera adatta

  • OPRIVIZOR si trova dietro le orecchie, senza intrappolare il pelo del collo.
  • il distanziatore poggia completamente e in piano sulla fronte
  • il bordo anteriore del PVC trasparente    deve trovarsi a circa 1-2 dita di distanza dal naso e NON appoggiarsi su di esso.
  • la mentoniera (velcro colorato ) NON deve essere stretta; deve solo impedire alla maschera di ripiegarsi. Ma questo è esattamente ciò che si fa se si deve somministrare un collirio, ad esempio: Aprire la mentoniera e inclinare la maschera di circa 45 gradi!

E’ VERO:

Tuttavia, se la maschera non si adatta perfettamente, ciò può essere dovuto ai seguenti problemi: qui descriviamo cosa fare in questo caso:

1. migliorare la posizione del distanziatore colorato sulla fronte

Alcuni cani hanno una fronte leggermente più lunga o anche leggermente più corta rispetto al “cane medio” o idealmente avrebbero bisogno di una misura intermedia. Ecco come adattare l’OPTIVIZOR in questi casi:

a. Il distanziatore è un po’ troppo arretrato/sulla parte superiore.

Invece di terminare all’altezza delle sopracciglia o poco prima, il distanziatore si trova in alto sulla fronte, mentre il bordo anteriore trasparente della maschera sale molto in alto. Tutto questo accade anche se il cane ha le orecchie molto basse. Questo vale soprattutto per il Basset, il Setter irlandese o il Cocker Spaniel. L’OPTIVIZOR viene quindi tirato all’indietro dalle orecchie basse. Allo stesso tempo, il bordo anteriore si alza molto in alto e si libra molto al di sopra del naso.

Questo è ciò che dovete fare:

Il taglio dell’orecchio della maschera deve essere allargato in modo da avere più spazio e il distanziatore può essere nuovamente posizionato più vicino alle sopracciglia. Per questo

  • – arretrare le strisce laterali colorate a destra e a sinistra di una o al massimo due fessure
prima
due slot arretrati:
una fessura viene arretrata, intrecciata e fissata:
  • se possibile, intrecciare la rispettiva striscia laterale attraverso ogni fessura disponibile (= non saltare una fessura).
  • assicurarsi che l’estremità (larga) della striscia laterale finisca sempre all’ESTERNO
  • una volta trovata la posizione definitiva, fissare l’estremità (larga) con del nastro adesivo o anche con un rivetto, se necessario.

b. Il distanziatore è troppo lontano dalle sopracciglia

Se un cane ha una fronte relativamente corta, spesso il distanziatore si trova troppo vicino o addirittura sopra le sopracciglia. Inoltre, se la maschera è di mezza taglia troppo grande o l’occhio è molto gonfio, il distanziatore potrebbe essere troppo vicino all’occhio.

Questo è ciò che dovete fare:

Imbottite il distanziatore con della gommapiuma. Lo si può trovare nelle cartolerie o nell’angolo del bricolage. A tale scopo è sufficiente una lastra DINA4 o DINA5 (spessore 1-2 mm).

Sottopannare il distanziatore dalla parte posteriore dei rivetti fino a circa 1 dito di larghezza PRIMA del bordo anteriore, utilizzando uno o due strati di gomma muschiata (= 2-4 mm):

  • l’imbottitura solleva la maschera e quindi i ponti di mezza taglia
  • il bordo del distanziatore ora si trova sopra l’occhio e non può più toccarlo

2. la maschera è troppo lunga sul naso

L’OPTIVIZOR deve terminare nel punto in cui il naso si fonde con il pelo. Dopodiché, la maschera deve librarsi sul naso e NON appoggiarsi su di esso!

CORRETTO:

SBAGLIATO:

Questo è ciò che dovete fare:

  • guardare il cane di lato con l’OPTIVIZOR
  • Accorciare il bordo lungo LA linea preforata che corre lungo la linea di pelo della spugna nasale
  • utilizzare un paio di forbici da cucina o artigianali ben salde
  • Levigare i bordi e le irregolarità con una lima per unghie o una carta vetrata fine.
  • Se la maschera si trova troppo in alto rispetto al naso, rendendo i lati troppo corti per essere accorciati, allora deve essere tagliata come questa (linea rossa).

3. l’OPTIVIZOR poggia sul naso, nonostante sia stato accorciato.

Hanno accorciato l’OPTIVIZOR, ma è ancora appoggiato sul naso.

Questo è ciò che dovete fare:

Avete due opzioni

a. Arretrare di una posizione le strisce laterali (vedere anche il punto 1.a).

IMPORTANTE: Assicurarsi che la striscia laterale finisca all’esterno e sia intrecciata attraverso tutte le fessure davanti ad essa !!!!

prima
dopo

o ALTERNATIVA:

b. Ritagliare un'”onda” sopra il naso

Questo è possibile solo se il cane ha un muso più lungo. Dopo aver tagliato l'”onda”, il bordo della maschera è ancora abbastanza lontano dall’occhio:

4. il velcro del mento è troppo corto

Se avete labbra molto lunghe o un cranio particolarmente largo, la chiusura in velcro sul mento potrebbe essere troppo corta. In questo caso

  • tagliate il velcro e sostituitelo con un laccio da scarpe, un nastro, una cordicella o, cosa che funziona molto bene, un pezzo di garza attorcigliato a salsicciotto; è bello e morbido. Farlo passare attraverso l’occhiello del velcro rimosso, rispettivamente a destra e a sinistra, e chiuderlo con un fiocco sotto il mento.
  • In alternativa, gli artigiani dotati di talento o di talento per il cucito possono anche estendere la chiusura in velcro.